A vegan and basically raw diet can and must be embraced: most of the living species are raw

Un’alimentazione vegan tendenzialmente crudista si può e si deve

A vegan and basically raw diet can and must be embraced: most of the living species are raw

Un’alimentazione vegan tendenzialmente crudista si può e si deve

Chi è vegano probabilmente avrà già avuto modo di ascoltare qualche frase del tipo:

Sul serio mangi crudo? Che vuol dire essere crudista? Mangiare crudo sta a significare che non cuoci nulla? Cioè non usi né forno, né piastra e neanche il microonde?

 

Un’alimentazione vegan tendenzialmente crudista si può e si deve: Mangiare raw è più naturale di quanto si pensi

 

A distanza di qualche anno, ripensando a queste frasi, non posso che essere un tantino preoccupato di quanto le persone siano confuse su questo argomento.

Vedi, mangiare crudo non vuol dire essere radicali a tal punto da ridursi a mangiare una carota appena colta e sporca di terriccio; mangiare raw (crudo in inglese) vuol dire avvicinarsi a quella che è la nostra vera natura alimentare, così come lo è per moltissime specie animali.

 

La frase scritta nella figura su riportata, tradotta vuol dire:

” Molte persone considerano una dieta crudista, “radicale”. Ma tu considera questo: ci sono grossomodo 1 milione e 800 mila specie che mangiano solo crudo e 1 singola specie che mangia cotto “

 

Si evince chiaramente da questa frase che non è certamente l’essere umano a vivere nella “normalità”.

Considera, caro lettore, che la cottura è sinonimo di alte temperature. La prima cosa a cui si pensa quando si parla di alte temperature è il fuoco e, come tutti sanno, il fuoco distrugge ogni cosa. Un incendio che devasta una foresta, è causa di distruzione di alberi, di uccisione di specie animali di ogni taglia, come i microrganismi viventi in quest’habitat e tutta la vegetazione circostante. E, ahimè, una buona dose di colpa relativa a questi incendi è dell’essere umano, sia per via indiretta che per cause dolose. Quando parlo di “via indiretta” mi riferisco al fatto che l’uomo con le sue scelte (mi riferisco in particolar modo agli allevamenti intensivi, oggi prima causa di inquinamento della nostra atmosfera con circa il 25% di emissioni di CO2, metano, ossido di azoto, ed altri elementi chimici) modifica l’equilibrio del nostro habitat, generando effetti catastrofici sul nostro pianeta e di conseguenza anche sul nostro stile di vita.

 

Ma qual’è allora in sostanza il consiglio di molti esperti di Scienze della Salute e di Igiene Naturale?

La risposta sta in un’alimentazione vegan tendenzialmente crudista: ovvero mangiare per il 75% crudo e per il restante 25% cotto, ma mantenendo basse temperature di cottura.

 

Un’alimentazione vegan tendenzialmente crudista si può e si deve 2: tanta frutta tra un pasto e un altro!

 

Inoltre, un buon piatto di insalata che precede il primo sia a pranzo che a cena, migliorerà notevolmente lo stato di salute e inciderà anche sul peso: ovvero ridurrà gradualmente i chili in eccesso e aiuterà a trovare il peso forma.

Allo stesso modo fare più spuntini di sola frutta tra un pasto e l’altro aiuta in generale la circolazione del sangue, aumenta l’idratazione del nostro corpo (che, come si sà, è composto per il 75% da acqua) e ripulisce colon e intestino donandoci energia e vitalità.

I miei libri

Iscriviti alla newsletter!

Riceverai in regalo l'estratto della Guida: "Guarire dalla Psoriasi in modo naturale e definitivo"

Post recenti

COVER medicina allopatica un tunnel di non ritorno

Medicina allopatica: un tunnel di non ritorno

Vi sono diversi aspetti negativi che riguardano la medicina allopatica (o convenzionale). Quello più negativo riguarda i “mezzi” che usa: vaccini, iniezioni, medicinali, chemioterapie, radioterapie,

Iscriviti alla newsletter per ricevere in regalo un estratto della mia guida
"Guarire dalla Psoriasi"

3 commenti su “Un’alimentazione vegan tendenzialmente crudista si può e si deve”

  1. Hello! Keep following me … I will always add new articles about these topics. And soon I will also release an ebook with a guide inside it

Lascia un commento